Categoria: Magazine Calcio A8

Carbonaro sovrano del San Remo
EMOZIONI A NON FINIRE TRA BOMBER E SAN PIETRO E PAOLO
I fulmini dell’ F.C. Zeus non bastano contro il Bidons Team

 

F.C. Birrettaeacasa – Atletico Micatanto              3-2
Si accende una gara importantissima per gli equilibri in campionato nella cornice del campo del Cit Turin, si affrontano la F.C. Birrettaeacasa contro l’Atletico Micatanto, i primi per chiarire che il campionato è ancora lungo dal finire, i secondi per mettersi a distanza di sicurezza e continuare il primato in classifica. Gara combattutissima quindi, e sono le reti di De Gregorio, quella adrenalinica quanto rapida di Cotturone, e per finire quella di D’Agostino a decidere il risultato e a riaprire per tutte le altre squadre il campionato. L’Atletico Micatanto non ci sta, e con i gol di Mazzeo e D’Angela risponde con una vera e propria reazione di carattere, ma al triplice fischio finale è costretta ad arrendersi.

Bomber – San Pietro e Paolo                                    5-5
I Bomber affrontano la San Pietro e Paolo in un match in cui si mescolano sano agonismo, ripartenze sulle fasce per trovare l’inserimento giusto per fare breccia nella difesa, e una pioggia di gol, ben 10. Una gara importante da vincere per entrambe le squadre: la prima per non perdere terreno contro l’Atletico Micatanto e la F.C. Birrettaecasa, e per la San Pietro e Paolo per affermarsi tra i primi posti. E allora vediamo la grandiosa tripletta di Russo a cui risponde con grande carattere Fanelli – anche lui una tripletta-, e poi le belle reti di Quirino e Pautassi che segnano per la Bomber, ma ancora Corazza e Mandiang ristabiliscono l’equilibrio con i loro gol. Le formazioni si equivalgono, e anche se non hanno ottenuto una vittoria piena, possono essere pienamente soddisfatte per lo spettacolo offerto in campo.

F.C. ZEUS – BIDONS TEAM                                          4-4
Dalle tante reti anche questo match che vede la F.C. Zeus contro il Bidons Team, molto vicine tra loro in classifica e quindi disposte a dare tutto il fiato a disposizione per sfruttare l’occasione e mettersi in distanza di sicurezza – per quanto riguarda la F.C. Zeus -, o per il Bidons Team tentare il sorpasso. E allora ecco le saette che si scaricano in porta Di Zeus, stiamo parlando di Biondi, Puonzo, Lilola e Di Gloria, a cui ribattono colpo su colpo e con tenacia la formazione Bidons Team, trovando la rete con Plevna, Ermini, Scala e Costantini. Le forze messe in campo si equivalgono e non si riesce a portare la vittoria a casa, ma dopo una partita ricca di emozioni come questa, i risultati contano poco, non quanto il divertimento scatenato sul campo.

Celsium SDM – Atletico Micatanto                         6-3
Clamorosa vittoria del Celsium SDM contro l’Atletico MIcatanto, i primi in classifica vedono arrestare la loro scia di vittorie in una gara piena di ribaltamenti di risultato, di cavalcate veloci a sorprendere la difesa avversaria per insaccare la rete, e di canti di vittoria pronunciati troppo presto. Troviamo quindi le reti di Cristina e Pintus per il Celsius SDM e quelle di D’Agostino, di Ricotta e di D’Angela, ma non abbiamo parlato ancora del Re di questa partita, colui che ha tenuto in pugno il ritmo e imposto il suo quando voleva: stiamo parlando di Carbonaro, che segna una strepitosa quaterna e porta la sua squadra alla vittoria.

A.C. Riproviamo – Montauro Boys                          0-2
L’A.C. Riproviamo cerca la sua prima vittoria in campionato ed è disposta a tutto in questa partita contro la Montauro Boys. Floris e Bacin dialogano bene sul campo cercando le sponde adatte a infrangere lo schieramento difensivo del Montauro Boys, belle anche le idee di Pili, peccato che sia mancata un po’ di determinazione in fase offensiva. Determinazione che dimostra il Montauro Boys con Muoio e Bubbico, che sotto la porta non sbagliano e sfoderano un gran istinto. Vincono così quest’ultimi, protagonisti di una gara lineare quanto efficace e senza abbassare mai la concentrazione. L’A.C. Riproviamo dovrà aspettare per la sua prima vittoria, e con il gioco mostrato in campo, il nome della loro squadra diventerà presto da mantra a esultanza da gridare a pieni polmoni.

Partita al cardiopalma, ma non basta uno straordinario Ricciardi
Le Furie si fermano in Pasticceria, incredibile partita
Castegnaro, Belgradi e Dagasso trio vincente della comunidad
Goleada del MM United.

 

Le Furie Orange – Pasticceria Zicchella                 3-3
Incredibile match al cardiopalma quello fra Le Furie Orange e la Pasticceria Zichella, un totale di sei reti per un pareggio di 3-3. Si vedono fermati le Furie nella classifica con il primo pareggio del campionato. Negli Orange ci sono le belle reti segnate da Crudelini, Bolatto e Bologna, a cui rispondono colpo su colpo quelle segnate da Siragusano, doppietta per lui, e il gol di Meossi. Verso la fine sembra possibile anche la vittoria per la Pasticceria Zichella, che prova il tutto per tutto ma che alla fine dovrà accontentarsi di un pareggio comunque preziosissimo contro la prima in classifica. Match ricco di spunti per le Furie, che se vedono rallentare la loro corsa in campionato, se sapranno fare tesoro di questa partita diventeranno irrefrenabili.

Le Panche F.T. – S8 La Mole                       4-5
Si affrontano in una partita senza esclusione di colpi Le Panche F.T. e S8 La Mole, luoghi vicini non solo nel centro di Torino, ma anche in classifica: occasione giusta per dare il massimo e scavalcare l’altra squadra, o allungare le distanze nel caso del Le Panche F.T., che può cogliere l’occasione. E allora ecco arrivare una pioggia di gol, con Ricciardi che sfodera una quaterna, sono tutte sue le reti per i padroni di casa del Fulminea, ma non sarà sufficiente la sua splendida quanto adrenalinica performance: con la tripletta di Manfrin e le reti di Bolognese e di Manfrin, sarà alla fine il S8 La Mole ad aggiudicarsi la vittoria e scavalcare i cugini del centro nel campionato.

Real Comunidad – Doriana                         4-1
Gara a senso unico quella che vede contrapporsi il Real Comunidad contro la Doriana, anche dal gran numero di reti: stiamo parlando infatti di un 4-1, gol segnati da un Castegnaro piuttosto ispirato capace di colpire nel momento adatto per scaldare la partita, poi Gatto anche lui in rete, e per concludere la doppietta di Dagasso. Conquistano così tre punti preziosi, e ora il loro campionato è più aperto che mai. Segna il gol della bandiera per la Doriana il giocatore Mercurio, protagonista di un’azione spettacolare in buon dialogo con i compagni.

Bocas – F.C. Underdog                                 3-1
È la doppietta di Lauria e la rete di Kais ad aggiudicare una meritata vittoria per il Bocas, che non sottovaluta mai le squadre contro cui gioca e dà sempre il massimo a ogni partita, un mix vincente il loro: divertimento, determinazione e grande fiuto sotto il gol sono le colonne portanti del gioco del Bocas. Il F.C. Underdog va in rete con la bella rete di Belgradi, notevoli anche Aragona e Bianco, che non smettono di lottare anche quando il risultato sembra difficile da ribaltare. Non hanno ancora portato a casa una vittoria, ma siamo sicuri che se giocheranno con la grinta tirata fuori in questa partita, allora la prima vittoria arriverà molto presto per loro.

Green Wolfs – MM United                         0-8
Concludiamo con la grande goleada del MM United, che vince contro i Green Wolfs per 0-8, con Asti e Antelmi che non sembrano mai sazi di segnare – entrambi autori di sensazionali triplette, e le reti di Sentore e Anelli. I verderossi propongono non solo un gioco divertente da guardare, ma anche pieno di gol e voglia di vincere. C’è poco da fare per i Green Wolfs, la difesa per quanto riesca a reggere molte azioni avversarie, è costretta ad arrendersi di fronte all’attacco formidabile del MM United. Ha ancora una partita da recuperare, e noi gli auguriamo il meglio per trovare quella vittoria che sappiamo bene quanto sia importante per il morale della squadra.

GIORGIONE

Il CN Vulcano costretto alla resa
L’F.C. SETTE DETTA LEGGE
I Fnderi volano. Che bella Rinascita

 

Abracalabria – Rinascita              2-6
Un instancabile Grifalconi guida la Rinascita calando un entusiasmante poker dalle quattro reti, una grandissima prestazione che gli vale il secondo posto nella classifica marcatori, ormai vicinissimo al trono occupato da Volpe del F.C. Sette. L’Abracalabria costruisce un buon palleggio nel centrocampo trovando le reti con Tipinato e Triunfo, ma la Rinascita è decisamente in forma e oltre al sopracitato Grifalconi, anche Savoldi e Schiaffino insaccano la rete, dando così benzina al sorpasso in classifica della squadra avversaria a suon di gol. Da ricordare le giocate di Cattano e Cirone dell’Abracalabria, molto bravi nel condividere i palloni nel momento giusto con i loro compagni di squadra, ma in questa gara la Rinascita sembra irrefrenabile e conquista la vittoria.

Made In Sud – Santa Rita            1-6
Grande partita del Santa Rita, con ben cinque giocatori che vanno a segno: stiamo parlando di Meneghello, Basso, Greco, Taverna e della doppietta di Grosso. Una grande rotazione di marcatori che dimostra l’affiatamento raggiunto dal Santa Rita e del gran gioco di squadra che non manca mai nelle loro partite. Per il Made In Sud porta a casa la il gol della bandiera Schifano, gol nato dagli scambi con Ricci e Candela che trovano le sponde giuste per irrompere nella difesa del Santa Rita e trovare il gol. Buoni spunti quelli nati nel campo del Time Out, e se il Made In Sud riuscirà a coglierli tutti, potrà diventare una squadra capace di impensierire tutte le formazioni in campionato.

Torino 1 – Tommy Car                  2-4
Il Torino 1 si lancia all’attacco del Tommy Car provando a sfondare la linea difensiva, ma quest’ultimi sonno capacissimi di rompere non solo il palleggio avversario, ma di imporre nuovi equilibri in campo per assicurarsi la vittoria. Carollo e Ciciriello scambiano la palla accompagnando le azioni che porteranno alla doppietta di Latifay – bello il secondo gol a spiazzare il portiere-, ma sarà il Tommy Car a trionfare con i gol segnati da Veronese e Matteucci, e per non farsi mancare niente in questa partita, anche dalla doppietta di Lombardi che protegge il risultato. Arriva dunque a sei reti Lombardi, e ora i primi posti in classifica marcatori sono a portata di gol.

Cremeria 2.0 – F.C. Fnderi          2-3
Gara dalle tante sorprese quella disputata tra la Cremeria 2.0 e l’F.C. Fnderi, combattuta su ogni pallone e contrasto in mezzo al campo, con l’ F.C. Fnderi che alla fine riesce a espugnare la difesa della Cremeria 2.0 grazie alle reti di Ciervo e di Bulgarelli, quest’ultimo protagonista – oltre di un’audace doppietta-, di movimenti rapidi per inserirsi e poi cavalcare le fasce. Anche Pennisi e Arbau della Cremeria 2.0 troveranno due belle reti – emozionante quella di Pennisi che scarica sulla porta un destro imprendibile -, ma dovranno arrendersi in un match che almeno può soddisfarli per la voglia di continuare a giocare fino all’ultimo minuto e proporre un gioco semplice quanto efficace.

CN Vulcano – F.C. Sette                2-8
Le furie del F.C. Sette si abbattono contro il CN Vulcano, disposti a tutti per continuare il record di imbattibilità in campionato. Nel campo del San Remo 72 sono ben otto le reti trovate dagli ospiti, con Boi, Matzuzi, la doppietta di Fera e soprattutto la quaterna di Volpe, prestazione la sua che gli vale il trono della classifica marcatori. Il CN Vulcano fatica a trovare un equilibrio in campo capace di contrastare il gioco dei primi in classifica, e non basteranno le reti di Catalano e Vece ad arginare le forze messe in campo dal F.C. Sette. Da segnalare il bel gioco di Amodio, Carbonaro e Vece, capaci di impensierire la difesa avversaria con rapide ripartenze.

GIORGIONE

LANCIANESE CONDOTTIERO DEL DORIA
CONTINUA LA SCIA DI VITTORIE DEL F.C. GUTEN
Creative Planet vicino alla vetta

F.C. Guten vs Steaua Torino                    4-1
Continua la sua salita solitaria, ma piena di vittorie e di emozioni sul campo, la F.C. Guten contro la Steaua Torino, grazie alle reti di Martinez, Gallo e la doppietta di Granata. Sono ben cinque vittorie su cinque partite: un gran risultato garantito dall’affiatamento della squadra, e dall’altissimo numero di reti segnate, sono infatti ben 19.  Bella anche la prestazione della Steaua Torino, che trova la rete con Bartic. Non bastano le intuizioni di Jelea e Mihallla a far ripartire la squadra, nonostante la voglia di non arrendersi mai e proporre un buon palleggio, è costretta ad arrendersi alla prima in classifica.

Nacional vs Doria                     3-4
Match fino all’ultimo respiro quello fra la Nacional e la Doria, sarà un travolgente Lancianese -autore di una straordinaria tripletta-, a portare la vittoria per quest’ultima. Anche De Nicolo è protagonista di questa impresa segnando un bel gol nello specchio della porta a spiazzare la difesa della Nacional, che prova ad a tenere aperta la strada per la vittoria giocandosi il tutto per tutto: escono fuori grandi prove di carattere con la doppietta di Mastroianni e la rete di Bermudez, ma non bastano per aggiudicarsi la partita. La Doria vede dunque, con una grande vittoria, la sua posizione salire a metà classifica.

Creative Planet  vs  Natale Rey          2-1
Parlavamo di doppiette prima? Allora non possiamo non citare quella di Marchio, dalla grandiosa prestazione che porta il Creative Planet alla vittoria e fa rimanere la squadra vicino alla vetta, pronta al sorpasso della F.C. Guten. Buone anche le ripartenze di Comito e Magri, sempre pronti a condividere palloni per far vincere la squadra. Il Natale Rey non riesce a portare a casa il risultato nonostante il gol di Germinario, ma può i giocatori possono essere comunque soddisfatti del gioco proposto in campo, audace e dal buon palleggio. Peccato, mancava solo una rete per tornare a casa con un punto prezioso.

Borgo Vittoria vs  Scrotone C8       2-2
Straordinaria gara quella fra il Borgo Vittoria e la Scrotone C8! Aquino e Luparello aprono le danze con le loro reti, per conquistare la vittoria e continuare la salita alla vetta, ma devono fare i conti con le due reti di un indomabile Massara, sempre rapido nei movimenti e con grande fiuto del gol quando si trova sotto la porta. Il Borgo Vittoria propone un gioco dinamico e avvincente, ottime le prove di Bassigna e Urzi, ma anche la Scrotone C8 non si fa mancare nulla: rapide le sue ripartenze sue fasce disegnate da Mura, con Grossi e Gozun disponibili ad aiutare per costruire le reti di Massara. Una gara che finisce in pareggio e non smuove i loro equilibri in classifica, ma dalle tante emozioni, e soprattutto dai gol, insaccati nella porta.

One Route Robassomero vs Blues
Rinviata a data da destinarsi

GIORGIONE