LA GAZZETTA DEL VELODROME 5a

Il CN Vulcano costretto alla resa
L’F.C. SETTE DETTA LEGGE
I Fnderi volano. Che bella Rinascita

 

Abracalabria – Rinascita              2-6
Un instancabile Grifalconi guida la Rinascita calando un entusiasmante poker dalle quattro reti, una grandissima prestazione che gli vale il secondo posto nella classifica marcatori, ormai vicinissimo al trono occupato da Volpe del F.C. Sette. L’Abracalabria costruisce un buon palleggio nel centrocampo trovando le reti con Tipinato e Triunfo, ma la Rinascita è decisamente in forma e oltre al sopracitato Grifalconi, anche Savoldi e Schiaffino insaccano la rete, dando così benzina al sorpasso in classifica della squadra avversaria a suon di gol. Da ricordare le giocate di Cattano e Cirone dell’Abracalabria, molto bravi nel condividere i palloni nel momento giusto con i loro compagni di squadra, ma in questa gara la Rinascita sembra irrefrenabile e conquista la vittoria.

Made In Sud – Santa Rita            1-6
Grande partita del Santa Rita, con ben cinque giocatori che vanno a segno: stiamo parlando di Meneghello, Basso, Greco, Taverna e della doppietta di Grosso. Una grande rotazione di marcatori che dimostra l’affiatamento raggiunto dal Santa Rita e del gran gioco di squadra che non manca mai nelle loro partite. Per il Made In Sud porta a casa la il gol della bandiera Schifano, gol nato dagli scambi con Ricci e Candela che trovano le sponde giuste per irrompere nella difesa del Santa Rita e trovare il gol. Buoni spunti quelli nati nel campo del Time Out, e se il Made In Sud riuscirà a coglierli tutti, potrà diventare una squadra capace di impensierire tutte le formazioni in campionato.

Torino 1 – Tommy Car                  2-4
Il Torino 1 si lancia all’attacco del Tommy Car provando a sfondare la linea difensiva, ma quest’ultimi sonno capacissimi di rompere non solo il palleggio avversario, ma di imporre nuovi equilibri in campo per assicurarsi la vittoria. Carollo e Ciciriello scambiano la palla accompagnando le azioni che porteranno alla doppietta di Latifay – bello il secondo gol a spiazzare il portiere-, ma sarà il Tommy Car a trionfare con i gol segnati da Veronese e Matteucci, e per non farsi mancare niente in questa partita, anche dalla doppietta di Lombardi che protegge il risultato. Arriva dunque a sei reti Lombardi, e ora i primi posti in classifica marcatori sono a portata di gol.

Cremeria 2.0 – F.C. Fnderi          2-3
Gara dalle tante sorprese quella disputata tra la Cremeria 2.0 e l’F.C. Fnderi, combattuta su ogni pallone e contrasto in mezzo al campo, con l’ F.C. Fnderi che alla fine riesce a espugnare la difesa della Cremeria 2.0 grazie alle reti di Ciervo e di Bulgarelli, quest’ultimo protagonista – oltre di un’audace doppietta-, di movimenti rapidi per inserirsi e poi cavalcare le fasce. Anche Pennisi e Arbau della Cremeria 2.0 troveranno due belle reti – emozionante quella di Pennisi che scarica sulla porta un destro imprendibile -, ma dovranno arrendersi in un match che almeno può soddisfarli per la voglia di continuare a giocare fino all’ultimo minuto e proporre un gioco semplice quanto efficace.

CN Vulcano – F.C. Sette                2-8
Le furie del F.C. Sette si abbattono contro il CN Vulcano, disposti a tutti per continuare il record di imbattibilità in campionato. Nel campo del San Remo 72 sono ben otto le reti trovate dagli ospiti, con Boi, Matzuzi, la doppietta di Fera e soprattutto la quaterna di Volpe, prestazione la sua che gli vale il trono della classifica marcatori. Il CN Vulcano fatica a trovare un equilibrio in campo capace di contrastare il gioco dei primi in classifica, e non basteranno le reti di Catalano e Vece ad arginare le forze messe in campo dal F.C. Sette. Da segnalare il bel gioco di Amodio, Carbonaro e Vece, capaci di impensierire la difesa avversaria con rapide ripartenze.

GIORGIONE

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *